TARTARUGHE: 8 MILIONI DI MULTA? E I CENTRALINI VANNO IN TILT (2)
TARTARUGHE: 8 MILIONI DI MULTA? E I CENTRALINI VANNO IN TILT (2)
C'E' ANCORA UNA VIA DI SCAMPO

(Adnkronos) - ''L'Italia -spiegano alla Forestale- ha recepito la convenzione di Washington sulle specie protette e ha stabilito per legge l'obbligo di denunciare anche le tartarughe terrestri che, in natura, sono seriamente minacciate di estinzione''. E ora nel mirino c'e' gia' qualche malcapitato che nei prossimi giorni potrebbe dover sborsare la multa: ''abbiamo ricevuto alcuni esposti e come corpo di polizia, dobbiamo intervenire. E' spiacevole multare gente che magari era in buona fede, ma la legge e' chiara e, oltretutto, risale a due anni fa. Il tempo di mettersi in regola c'era''.

Alla Forestale assicurano pero' che non ci sara' nessuna ''caccia'' a chi nasconde una testuggine (si calcola che con gli italiani convivano oltre 20mila esemplari): ''a noi interessano i grossi trafficanti di specie rare, come pappagalli, serpenti. Per le tartarughe ci muoveremo solo su denuncia''. Regolarizzare quelle clandestine, comunque e' impossibile. ''L'unica soluzione per evitare guai e' consegnarle ai nostri uffici in via Carducci a Roma o al centro di Capocotta'', avvertono alla Forestale, facendo pero' balenare un filo di speranza, per chi possiede una testuggine da oltre 10 anni: al ministero stanno studiando un decreto a parziale modifica che potrebbe salvare ''tartarughe e cavoli''.

(Ccr/Gs/Adnkronos)