TARTARUGHE: 8 MILIONI DI MULTA? E I CENTRALINI VANNO IN TILT
TARTARUGHE: 8 MILIONI DI MULTA? E I CENTRALINI VANNO IN TILT

Roma, 30 ago. (Adnkronos) - Le tartarughe mandano in tilt i centralini di Forestale e Wwf. Terrorizzati dalla prospettiva di dover sborsare ben otto milioni per aver dimenticato di denunciarne, entro il 30 giugno, il possesso, decine di persone stanno prendendo d'assalto i telefoni del Corpo forestale e delle associazioni ambientaliste. A scatenare il panico, un servizio televisivo che ha rivelato la scadenza del termine.

''Arrivano fino a 50 chiamate al giorno -confermano negli uffici del Corpo a via Carducci-. E il ritornello e' sempre lo stesso: ho una tartaruga, non sapevo di doverla denunciare, che devo fare?''. ''Ormai passo il tempo a tranquillizzare gente in preda al panico, che non vuole assolutamente rinunciare alla propria tartaruga'' aggiunge Alessandro Scalercio, uno degli obiettori in servizio al centralino del Wwf, dove per l'emergenza hanno mobilitato altro personale.

''Riceviamo telefonate da tutt'Italia e dalla gente piu' disparata: da chi ne ha addirittura 50, a chi l'ha ereditata dalla mamma, ai bambini che chiamano tramite i genitori. Tanti casi diversi, tutti con lo stesso problema: salvare la propria tartaruga ed evitare la multa''. In caso di omessa denuncia, infatti, la sanzione e' di otto milioni. (segue)

(Ccr/Gs/Adnkronos)