ARMATA ROSSA: LASCIA I BALTICI
ARMATA ROSSA: LASCIA I BALTICI
(RIF. N.74)

Tallin/Riga, 30 ago. (Adnkronos/Dpa) - Le truppe ex sovietiche abbandonano anche i Baltici dove sono in programma festeggiamenti e appuntamenti ufficiali per celebrare l'avvenimento che viene considerato come la vera fine della seconda guerra mondiale.

Gli ultimi soldati russi hanno lasciato oggi l'Estonia, a bordo di una nave salpata dal porto di Paldiski, con un giorno di anticipo sugli accordi. Sette carri armati e gli ultimi uomini dell'ex Armata rossa rimasti in Lettonia, abbandoneranno domani per ultimi, in treno, la Repubblica baltica, ultime retroguardie delle forze ex sovietiche rimaste nei Baltici. Si conclude cosi' uno dei capitoli piu' difficili della politica russa nel ''vicino estero'': fino al mese scorso il ritiro delle truppe dall'Estonia era stato oggetto di aspri negoziati fra Mosca e Tallin.

Il generale Fiodor Melnitchuk, comandante supremo delle Forze armate russe nordoccidentali, di fatto l'ultimo rappresentante delle forze armate russe a lasciare i baltici, parlera' domani del completamento dello smantellamento delle sue truppe al presidente lettone, Guntis Ulmanis. La Lituania, la terza repubblica baltica, fu abbandonata il 31 agosto dello scorso anno.

(Sip/Gs/Adnkronos)