DROGA: MARCIA DELLA COCA, INTERVIENE L'ESERCITO (2)
DROGA: MARCIA DELLA COCA, INTERVIENE L'ESERCITO (2)

(Adnkronos)- I campesinos non sembrano comunque disposti a rinunciare alla loro impresa: ''Malgrado la repressione - ha affermato un dirigente sindacale - la marcia continuera', ripartendo da un altro punto''. Il divario che separa le posizioni delle due parti sembra dunque incolmabile: i campesinos si rifiutano tra l'altro di dialogare con i rappresentanti del governo prima del rilascio dei dirigenti arrestati, tra cui il massimo dirigente Evo Morales, fermato sabato scorso. E per le prossime ore e' previsto un raggruppamento dei dimostranti a Sacaba, 20 chilometri da Cochabamba, prima tappa importante sulla strada per La Paz.

Proprio a Cochabamba potrebbe aver luogo pero' un incontro tra le parti: domani infatti il presidente boliviano, Gonzalo Sanchez de Lozada, si rechera' nella cittadina per incontrare i rappresidentanti della Conferenza episcopale boliviana. In quell'occasione gli sara' difficile evitare il confronto diretto con i ''cocaleros''.

(Cin/As/Adnkronos)