RUANDA: COMITATO ITALIANO DI SOLIDARIETA' PER I BAMBINI (2)
RUANDA: COMITATO ITALIANO DI SOLIDARIETA' PER I BAMBINI (2)

(Adnkronos) - Una successione di case vuote, senza porte, ne' finestre, con i segni evidenti della guerra e soprattutto l'odore della morte ovunque. E' lo scenario che ha visto il parlamentare della Lega, Paolo Franzini, recatosi in Ruanda con la missione del Comitato: ''Negli sguardi della genete non vi e' odio, ne' dolore, ne' speranza: nessun sentimento traspare dai loro occhi'' ha detto Franzini aggiugendo che ci sono enormi colture e raccolti completamente abbandonati per la mancanza di uomini. L'atteggiamento del governo ruandese nel processo di ricostruzione del paese e' decisamente positivo e l'Fpr si e' mostrato molto disponibile, ha dichiarato Franzini, denunciando pero' uno scarso impegno da parte di diversi paesi europei.

Per settembre e' previsto l'arrivo di esperti, tra cui un geometra, un ingenere e medici che valuteranno le condizioni dell'ospedale e inizieranno a lavorare per far entrare in funzione l'ospedale al piu' presto e con loro sara' inviato un ingente quantitativo di materiale: un generatore 25 KW, lettino operatorio, kit di ferri chirurgici, vernice per tinteggiatura, disinfettanti per mura e pavimenti, 200 coperte di lana, lenzuola, macchina sterilizzatrice e tutto cio' che serve per avviare il lavoro ospedaliero.

(Giz/Pan/Adnkronos)