CATTOLICI: D'ALEMA, ''CERCHIAMO ALLEANZA PIU' VASTA''
CATTOLICI: D'ALEMA, ''CERCHIAMO ALLEANZA PIU' VASTA''

Modena, 5 set. - (Adnkronos) - ''Io perseguo una alleanza democratica piu' vasta, che guarda ad un mondo cattolico moderato che si e' assestato al centro e che dobbiamo cercare di unire ad una sinistra democratica per opporci a Berlusconi''. Questo il progetto del segretario del Pds, Massimo D'Alema, intervenuto questa sera alla festa dell'Unita' di Modena.

Incontrando i rappresentanti delle associazioni del volontariato il segretario della Quercia ha spiegato poi i suoi incontri con il ''collega del Ppi''. ''Con Buttiglione, in fondo ho fatto solo un pranzo e un dibatitto: ma li difendo entrambi perche' e' meglio che il segretario del Ppi venga a discutere con il segretario del Pds piuttosto che si precipiti nelle braccia di Berlusconi''. Ma, al tempo stesso, D 'Alema ha ammonito: ''guai pero' se riduciamo la grande questione di una alleanza democratica ad un solo patto tra partiti perche' -ha spiegato D'Alema- noi abbiamo perso le elezioni perche' la destra ha saputo presentarsi come un pezzo di societa' che si contrapponeva appunto ad una alleanza di partiti. E allora oggi dobbiamo fare l'opposizione tutti assieme uscendo dalla logica dei partiti unendo le associazioni, i gruppi, i movimenti ed i singoli cittadini che non vogliono iscriversi ad un partito, ma che vogliono fare politica''.

Infine D'Alema ha sdramatizato sulla leadership: ''mi sembra inutile cercare il leader piu' telegenico tra noi, perche' e' difficile essere piu' telegenici dei padroni che pagano lo stipendio''.

(Dac/Zn/Adnkronos)