DI PIETRO: BASSANINI, VERO SCANDALO E' STRUMENTALIZZAZIONE AN
DI PIETRO: BASSANINI, VERO SCANDALO E' STRUMENTALIZZAZIONE AN
''VUOLE METTERE IL SUO CAPPELLO AL POOL...''

Roma, 5 Set. (Adnkronos)- Franco Bassanini accusa Alleanza nazionale di voler ''strumentalizzare'' le iniziative del pool di Mani Pulite ''per fini propogandistici''. ''L'intervista del vicepresidente della Camera di An Ignazio La Russa di oggi -dice conversando a Montecitorio- e' una ignobile strumentalizzazione. Non e' assolutamente scandaloso prospettare collaborazioni fra potere legislativo e chi applica le leggi sul campo, come fanno i giudici e come in molti abbiamo sostenuto da tempo. Lo e', invece, il tentativo di mettere il cappello alla magistratura di Milano''.

''Quello di La Russa -dice Bassanini- sembra essere l'ultimo tentativo di far guadagnare consensi ad Alleanza nazionale facendo credere che quel partito e' il fiancheggiatore politico del pool milanese. E che esista una relazione reciproca. Questo si' che mette in discussione l'indipendenza e la assoluta imparzialita' della magistratura. Anche perche', in realta', le crea solo difficolta'. Pensate all'ipotesi in astratto di una prossima raffica di avvisi di garanzia per il mio partito? Sarebbe a quel punto legittimo il sospetto di finalita' politiche...''.

Bassanini conferma, invece, il pieno ''apprezzamento'' per la sortita di Di Pietro e del pool, sottolineandone la portata circoscritta nel merito. ''Il contributo del pool e' utile e positivo. E' d'altronde e' evidente che il Parlamento non accettera' alcun articolato a scatola chiusa. Si potra', semmai, instaurare un rapporto di collaborazione anche continuativa''. Bassanini ridimensiona inoltre la portata del dissenso del procuratore D'Ambrosio. ''Non consoco le ragioni del suo no. Comprendo pero' la sua preoccupazione di non apparire come magistrati che fanno politica''.

Da ultimo, ''stima e apprezzamento'' anche per il contributo dell'avvocato Oreste Dominioni. ''E' stato offerto in collaborazione con altri avvocati e professori. In una sede propria: non nella sua veste di legale di Paolo Berlusconi''.

(Tor/Pan/Adnkronos)