DI PIETRO: BORRELLI - ''NESSUN DEBORDAMENTO'' (2)
DI PIETRO: BORRELLI - ''NESSUN DEBORDAMENTO'' (2)

(Adnkronos) - ''Nessuno -e scandisce bene le parole Francesco Saverio Borrelli- vuole usurpare i compiti di nessuno. Ma in un paese democratico l'attivita' dei livelli istituzionali supremi puo' e deve nutrirsi di linfe, di input e di esperienze provenienti dal corpo sociale. Il fatto che gruppi di cittadini appartenenti a diversi settori facciano pervenire dei suggerimenti non deve essere visto come un'insolente usurpazione, bensi' come un contributo che non ha nulla di tassativo. Si tratta solo di mettere a disposizione l'esperienza maturata. In particolare -prosegue il procuratore capo- questa pubblicazione, che non so come sia pervenuta alla stampa, e' il frutto recente di riflessioni su temi che abbiamo cominciato a lanciare due anni fa, a partire dalla proposta fatta da Colombo. E il motivo e' presto detto: superato il groppo di Mario Chiesa, tutti ci siamo resi conto e abbiamo cominciato a chiedersi fino a che punto il Paese poteva reggere sotto questa spada, in questo clima. E gia' allora e' nata la nostra riflessione''.

Francesco Saverio Borrelli torna a ripetere che il testo, che ancora deve essere ultimato, si ispira a due principii guida, e cioe' cerca di liquidare il passato con una definizione rapida sul piano giudiziario e come evitare che in futuro si ripeta un fenomeno di questo genere. ''Non e' che con questa proposta noi pensiamo di risolvere il problema. La repressione penale, da sola, non serve certo ad interrompere una piaga sociale come quella della corruzione''.

Ai giornalisti che ricordavano le critiche mosse nelle ultime ore, e cioe' che questa proposta incontra solo l'interesse degli imprenditori, Borrelli replica: ''non mi pare proprio che si possa dirlo. Non so chi possa dolersi di queste proposte, forse solo chi ha nella propria memoria o in quella del suo gruppo qualcosa da nascondere. O chi vuole delinquere in futuro''. Questo significa incalzano i giornalisti, che chi non e' d'accordo con la vostra proposta o e' un ladro o e' un complice di ladri? ''Questa e' una volgarizzazione che non mi pare corretta. E' evidente -risponde Borrelli- che possono emergere anche i dissensi di chi non ha fiducia. Quel che voglio dire e' che la proposta in questione non strizza l'occhio a nessuno. Non e' il frutto dell'accordo tra il pool di Mani Pulite e gli industriali''. (segue)

(Cri/Zn/Adnkronos)