DI PIETRO: CASINI, IL PECCATO ORIGINALE DELL'INIZIATIVA
DI PIETRO: CASINI, IL PECCATO ORIGINALE DELL'INIZIATIVA

Roma, 5 set. (Adnkronos) - ''C'e' un 'peccato originale' in questa iniziativa che rischia di falsare tutta la discussione''. Lo afferma Pierferdinando Casini, coordinatore del Ccd, secondo il quale si profila una ''lesione alle regole dello Stato di diritto quando si affida la produzione legislativa all'ordine giudiziario o, peggio ancora, la si delega ad una concertazione privata tra i giudici di una Procura e rappresentanti di una categoria economica''.

''Chiudere tangentopoli deve significare voltare pagina rispetto a comportamenti del passato che, come le inchieste giudiziarie hanno svelato, hanno inquinato la libera concorrenza e il mercato grazie ad rapporto perverso tra politica e economia'', osserva Casini, sottolineando che ''nuove regole sono senz'altro necessarie e utili'', anche con il contributo di chi e' stato in prima fila nelle inchieste giudiziarie.

''Ma solo chi fa finta di non capire -conclude- puo' ritenere che sia positivo il cammino di una Seconda Repubblica che si apra sancendo definitivamente il superamento di una ripartizione di poteri e di competenze che e' cardine costitutivo dello stato di diritto''.

(Pol/Zn/Adnkronos)