DI PIETRO: LA GIORNATA IN TRIBUNALE
DI PIETRO: LA GIORNATA IN TRIBUNALE

Milano, 5 set. - (Adnkronos) - Il progetto Mani Pulite? Se ne riparlera' domani. Non sono bastate dieci ore di tempo per mettere a punto la proposta dedicata a tangentopoli. Per tutta la giornata, chiusi nell'ufficio di Antonio Di Pietro, magistrati ed avvocati hanno messo mano ancora una volta all'articolato anti-mazzette. La questione, pero', e' complessa. ''Ci sono alcuni punti delicati tecnicamente da risolvere'', dice in serata Pier Camillo Davigo dopo aver incontrato brevemente ''il capo'' per aggiornarlo sul ''work in progress'', come amano definirlo in Procura.

Attorno al tavolo del magistrato simbolo di Mani Pulite si sono ritrovati in sette. C'e' Oreste Dominioni, titolare della cattedra di diritto e procedura penale comparati oltre che difensore, tra gli altri, di Paolo Berlusconi e di Mediobanca. C'e' Federico Stella, docente di diritto penale e difensore di diversi tangentisti. E' nel suo ufficio -si dice ora- che il progetto mani pulite ha preso corpo. Non mancano Massimo Dinoia e Domenico Pulitano', docente di diritto penale del lavoro a Scienze Politiche, l'uomo che molto probabilmente piu' di altri ha messo mano alla prima stesura. Per la procura non possono mancare il ''dott. Sottile'', Pier Camillo Davigo, Gherardo Colombo, che due anni fa aveva lanciato la prima proposta di patteggiamento allargato, e Francesco Greco, che si aggiunge a meta' giornata. (segue)

(Cri/Zn/Adnkronos)