ITALIA IN B: KOHL A BERLUSCONI, DISAPPROVO
ITALIA IN B: KOHL A BERLUSCONI, DISAPPROVO
CHIARIMENTO TELEFONICO TRA I DUE PRESIDENTI

Roma, 5 set. (Adnkronos) - Il portavoce del governo tedesco Vogel ha dato notizia di una telefonata fra il presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi, e il cancelliere tedesco Helmut Khol, durante la quale Khol ha rassicurato Berlusconi sulla differenza di posizione del governo federale rispetto al documento interno alla Cdu nel quale si prospettava una ''Europa a due velocita'' con una Italia ''in serie b''. La dichiarazione testuale di Vogel e' stata resa nota dal presidente della commissione Esteri della Camera Mirko Tremaglia che l'ha accolta con soddisfazione .

''Il governo federale -ha detto il portavoce tedesco- considera il documento del gruppo parlamentare Cdu-Csu, con il quale non concorda, come un appello''. Ancora piu' ''esplicita e' stata -secondo Tremaglia- la dichiarazione del ministro degli Esteri tedesco Kinkel. Le espressioni 'geometria variabile' o velocita' differenziata -ha detto- sono concetti che non coincidono con la nostra politica europea. Nell'esercizio della presidenza, la Germania deve assumersi pesanti responsabilita' per i progressi in Europa. I grandi obiettivi sono tutti realizzabili solo a medio termine. Per questo motivo abbiamo istituito un gruppo di coordinamento tra la nostra presidenza e quella della Francia, ma anche con le presidenze della Spagna e dell'Italia''.

''La notizia dell'incontro telefonico tra Berlusconi e Kohl e il comunicato di chairimento sul documento del gruppo parlamentare Cdu-Csu che non impegna il governo tedesco, la sua politica sulla doppia velocita' e sulla esclusione dell'Italia dal nocciolo duro dell'Unione Europea -commenta Tremaglia- ridimensionano la polemica di questi giorni. Direi che il chiarimento e' oramai completo''.

(Red/Pan/Adnkronos)