OCCHETTO: NEL LIBRO NON MI IDENTIFICO CON LA SVOLTA...
OCCHETTO: NEL LIBRO NON MI IDENTIFICO CON LA SVOLTA...
INTERPRETAZIONI PRETESTUOSE DEL MIO PENSIERO

Roma, 5 set. (Adnkronos) - Dura reazione dell'ex segretario del Pds Achille Occhetto ai primi commenti alle anticipazioni diffuse ieri dai quotidiani sul suo libro-intervista, di prossima pubblicazione. ''Vedo che sul mio libro, non ancora uscito in libreria e di cui sono state fornite solo anticipazioni dai quotidiani, si formulano gia' giudizi. Di piu': si formulano domande e si raccolgono risposte -afferma Occhetto- in un modo sconcertante. Come quando si chiede se si e' d'accordo che il Pds sia una caserma. Nulla di piu' lontano da quello che io penso ed ho scritto''.

''La metafora della caserma e della carovana -prosegue Occhetto- sta ad indicare due modi di sentire in questo momento l'impegno politico. Non credo che oggi ci si debba acquartierare ma sia piu' che mai necessario il movimento, l'ulteriore innovazione. Tanto meno si puo' affermare da una lettura seria del libro che io identifico la svolta con me stesso''.

''Io impiego in realta' -dice ancora l'ex segretario del Pds- decine e decine di pagine per argomentare i fondamenti politici e culturali della svolta e individuare due possibili e diverse interpretazione di quell'importante processo che viene da me descritto come uno dei piu' cruciali momenti della vita democratica del partito e del Paese. Come si vede anche in questo caso non si possono fornire interpretazioni pretestuose che non trovano nessun riscontro nel testo. Per spiegare i motivi di queste mie convinzioni -conclude occhetto- ho appunto sentito il bisogno di scrivere un libro. Non penso certo che tutti siano d'accordo con me. Mi sembra pero' di non attendermi nulla di straordinario sperando che chi e' interessato a conoscere le mie opinioni e, eventualmente, esprimere giudizi lo faccia avendo letto quello che ho scritto''.

(Tor/As/Adnkronos)