PARLAMENTARI: BUONTEMPO ATTACCA PRESIDENZA CAMERA
PARLAMENTARI: BUONTEMPO ATTACCA PRESIDENZA CAMERA

Roma, 5 set. (Adnkronos) - ''La Pivetti e anche i membri dell'ufficio di presidenza di An, anziche' partecipare al coro della demagogia tipica della prima Repubblica, pensino piuttosto a una riforma globale di prerogative, retribuzioni e funzioni del deputato''. E' quanto ha detto a Radio Radicale Teodoro Buontempo, parlamentare del Msi-An, in relazione alle polemiche suscitate dall'aumento della diaria dei parlamentari.

''Con questi metodi e con queste critiche demagogiche -osserva Buontempo- si tende a delegittimare la funzione e il ruolo del parlamentare. Cio' che percepisce oggi il deputato altro non e' che il companatico di quanto spendevano i deputati della Prima Repubblica con la loro vita lussuosa e con costosissimi apparati. Se c'e' da rivedere e moralizzare e' semmai sull'ufficio di presidenza, sulle retribuzioni dei suoi membri e sui servizi ingiustificati. A cominciare dall'assenza di limite alle spedizioni postali anche quando vengono effettuate per riunioni partitiche e per campagne elettorali''.

Secondo Buontempo, dunque, ''lo scandalo non e' l'adeguamento del rimborso spese ma il privilegio accordato agli assenteisti rispetto a chi fa il proprio dovere''. La sua proposta e' che ''i deputati abbiano una paga base di tre milioni e mezzo e un congruo gettone di presenza per ogni volta che sono in Parlamento''.

(Red/Pan/Adnkronos)