VENEZIA: WIM WENDERS PER I BAMBINI
VENEZIA: WIM WENDERS PER I BAMBINI

Venezia, 6 set. (Adnkronos) - Un film per bambini da parte di Wim Wenders. Il celebre autore tedesco e' presente alla Mostra con il cortometraggio ''Arisha, l'orso e l'anello di pietra'' che viene presentato oggi nella Finestra sulle immagini. ''Si tratta di un film per bambini'', ha dichiarato lo stesso Wenders. E l'autore di ''Cosi' lontano, cosi' vicino'' regala l'ennesima favola ai suoi ammiratori. Arisha attraversa in auto la Germania per accompagnare la mamma, una scrittrice capace di concentrarsi solo viaggiando. Presto si uniscono a loro un uomo in costume da orso che fa da autista, un altro mascherato da Babbo Natale (lo stesso Wenders che filma tutto con una piccola telecamera) e una famiglia vietnamita.

''E' vero che ho fatto un film espressamente per bambini, pero' e' anche vero che non ho mai girato un film che non considero valido da mostrare ai bambini'', ha continuato il regista. ''La ragione del perche' nei miei film ci sono cosi' spesso dei bambini protagonisti e' dato dal fatto che loro riescono a insegnarci il modo di guardare il mondo'', ha aggiunto Wenders specificando che anche in ''Lisboa monogatari'', il suo ultimo film di prossima uscita, ci saranno ancora dei bambini al centro della storia.

Altro tema ricorrente nella filmografia di Wenders, e presente nel corto ''Arisha'', e' il viaggio. Il piccolo gruppo si sposta fino a raggiungere l'oceano, su una spiaggia dove Arisha trova un anello di roccia, dove ognuno prende la sua strada e dove finalmente il libro della scrittrice, ''Il paese degli oggetti sacri'', arriva al termine e trova, anche grazie alla interpretazione dell'orso, la sua ragione. Wenders parla anche del progetto in comune con Antonioni. ''Il titolo -dice- e' in via di definizione, il mio preferito e' 'Bugie filmate con profondo disgusto', una frase trovata tra gli appunti di Michelangelo''.

(Stg/As/Adnkronos)