AEREO: AEROPORTO URBE - POSSIBILE, MA CI SONO CONTROLLI
AEREO: AEROPORTO URBE - POSSIBILE, MA CI SONO CONTROLLI

Roma, 12 set. (Adnkronos) - La possibilita' teorica che anche in Italia un ultraleggero vada a minacciare i Palazzi del potere, come accaduto alla Casa Bianca, ''esiste sicuramente. Volando basso, radente ai tetti delle case, un aereo da turismo puo' sperare di sfuggire ai radar. Da noi pero' i controlli sono molto scrupolosi, ogni velivolo deve presentare un accurato piano di volo''. Interpellati dall'Adnkronos, i tecnici dell'Azienda Autonoma Traffico Generale dell'aeroporto romano dell'Urbe, scalo nel quale si registra un notevole movimento di velivoli ultraleggeri, non negano l'eventualita' di possibili blitz aerei sul genere di quello messo in atto nel giardino della Casa Bianca o, sette anni fa, sulla Piazza Rossa di Mosca, ma sottolineano che ''i Vfr, gli aerei che volano a vista, devono mantenere una quota minima di 500 piedi dal piu' alto ostacolo, in modo da essere visibili ai radar''.

''Da noi non si sono mai registrati episodi di questo genere. Tutti i velivoli, anche gli ultraleggeri - continuano i tecnici dell'Urbe - devono rispettare delle rotte standard, gia' predeterminate. Queste vie aeree non sorvolano la citta' di Roma, quindi gli aerei sono obbligati a tenersi a distanza dalle sedi istituzionali''.

(Mac/Pan/Adnkronos)