APERTURA ANNO SCOLASTICO: IL SALUTO DI SCALFARO (2)
APERTURA ANNO SCOLASTICO: IL SALUTO DI SCALFARO (2)
ESAMI RIPARAZIONE, PREPARARSI AL NUOVO

(Adnkronos) - ''Lo studio, la ricerca del vero, il desiderio di sapere, di arricchirsi di idee, di novita', di conoscenza nei molteplici campi della scienza, della cultura -prosegue Scalfaro- non possono lasciare indifferenti, apatici; devono dare spinta, coraggio e animo fresco e gioioso per camminare, con spirito di conquista, nella via della vostra formazione culturale, umana. Avanti dunque, perche' quest'anno scolastico sia per ciascuno particolarmente fecondo.

''E' anche un anno, in un certo senso, nuovo: o promossi o ripetenti, pare una posizione piu' rigida che non ammette attenuazioni, non consente, per chi cade, di rialzarsi subito; si presenta, invece, come soluzione saggia sia perche' abbandona la presunzione che, in poche settimane, si possa meritare una promozione prima impossibile... sia perche' per i rimandati non c'era respiro in un intero anno di studio... e il danno per le famiglie era insopportabile!

''Ma cio' che piu' conta e' l'impegno della scuola per dare un aiuto speciale a chi e' piu' debole, a chi ha bisogno di maggiore cura da parte degli insegnanti. Bisogna, dunque, prepararsi per il finale di questo nuovo anno scolastico... che dira' con chiarezza soltanto si o no alla promozione.

''Un augurio e un grazie agli insegnanti: il vostro impegno e' duro e richiede sacrificio e amore, ma i vostri ragazzi, anche i meno proclivi a disciplina e ubbidienza, meritano sempre questa vostra dedizione affettuosa. Tra i vostri studenti, non pochi hanno gia' sofferto per mancanza di affetto, anche se non vogliono palesarlo; altri sono gia' stati attratti da sogni falsi e distruttivi o feriti da solitudine dolorosa... tutti attendono, forze senza saperlo ne' pretenderlo, la luce della vostra intelligenza, ma soprattutto il caldo comprensivo, delicato, rispettoso del vostro cuore''. (segue)

(Com/Zn/Adnkronos)