CASE DI CURA: SOS DI UN PRETE A SCALFARO (2)
CASE DI CURA: SOS DI UN PRETE A SCALFARO (2)

(Adnkronos) - La struttura non-profit, chiamata anche ''Fondazione Betania'', nasce circa 50 anni fa per opera di alcuni religiosi calabresi. ''Se non interverra' qualcuno -ha continuato don Biagio Amato- le persone che attualmente sono ricoverate da noi verranno trasferite negli ospedali del circondario con grossi problemi sia di natura finanziaria che organizzativa. Ogni anziano o handicappato che viene curato dalla Fondazione Betania costa alla sanita' pubblica 125 mila lire al giorno, contro le 750 mila lire del ricovero ospedaliero''.

''Noi non abbiamo piu' strumenti per far valere le nostre ragioni -ha proseguito- Intanto mercoledi' prossimo e' stato fissato l'incontro coi sindacati per i primi cento licenziamenti che dovrebbero scattare col primo ottobre. Io spero sempre nella Provvidenza''. (segue)

(Gia/Zn/Adnkronos)