TOSSICODIPENDENZA: DON MAZZI, 'E' COLPA DEI 'SERT' (RIF.N.117)
TOSSICODIPENDENZA: DON MAZZI, 'E' COLPA DEI 'SERT' (RIF.N.117)

Roma, 12 Set. (Adnkronos) - Per Don Mazzi, i dati del ministero da cui si evince un sostanziale calo delle domande di ingresso nelle comunita' terapeutiche, nonostante l'aumento del numero dei tossicodipendenti, non fanno altro che rispecchiare ''la fila vergognosa dei ragazzi che con il bicchiere in mano la mattina affollano i 'sert' ospedalieri in attesa del metadone''. Dura e' la sua condanna dei medici e delle strutture pubbliche che consentono ai ragazzi ''la scorciatoia terribile del metadone, un ennesimo fallimento da parte degli adulti rispetto a un progetto di recupero serio''.

Al contrario, le comunita' mirano, spiega Don Mazzi, al reinserimento e alla reintegrazione ''Non e' necessario soltanto che un ragazzo smetta di drogarsi o di bere, ma anche che, tornato a casa, diventi capace di dire di no, e che gli si diano i motivi fare questo''. Un' operazione complessa, profonda che richiede ''non solo grossi costi ma anche tempi molto piu' lunghi, tutti fattori -aggiunge- che ostacolano il cammino difficile del ragazzo in comunita''

(Stg/Bb/Adnkronos)