TOSSICODIPENDENZA: IN CALO L'AFFLUSSO ALLE COMUNITA'
TOSSICODIPENDENZA: IN CALO L'AFFLUSSO ALLE COMUNITA'

Roma, 12 set. -(Adnkronos)- Comunita' terapeutiche in crisi: dopo il boom degli anni precedenti si e' registrato un vistoso calo dell'afflusso dei tossicodipendenti presso le strutture socio-riabilitative. Stando agli ultimi dati forniti dall' Osservatorio Permanente sul fenomeno droga, istituito presso il Ministero dell'Interno, nei primi sei mesi di quest'anno l'utenza dei servizi sanitari e' aumentata del 21,32 per cento rispetto allo stesso periodo del 1993, mentre quella presso centri di accoglienza, comunita' terapeutiche e centri di reinserimento e' diminuita del 7,66 per cento, e in particolare al 31 marzo del 1994 del 10,08 per cento.

Il numero dei tossicodipendenti in trattamento riabilitativo presso i servizi sanitari pubblici e' stato fino al 30 giugno di quest'anno di 72.981, di cui 61.281 maschi e 11.400 femmine, mentre il numero di tossicodipendenti che si sono rivolti a strutture socio-riabilitative, sia pubbliche che private, di 23.948, di cui 20.019 maschi e 3.929 femmine.

Per quanto riguarda la distribuzione sul territorio, la piu' alta concentrazione sia di servizi sanitari pubblici, 273 ossia il 47,40 per cento del totale, che di centri e comunita', 1380, 54,08 per cento del totale, e' al nord. Al centro i servizi sanitari sono 123, il 21, 35 per cento, al sud 125, il 21,70 per cento, nelle isole 55, il 9,55 per cento. Centri di accoglienza, comunita' terapeutiche, centri di reinserimento e strutture socio-riabilitative sono il 19,67 per cento al centro, il 18,10 per cento al sud e, l'8,15 per cento nelle isole.

(Iac/Zn/Adnkronos)