FEDE: TERRORISTA NERA E ROSSA DIALOGANO SUL SENSO DELLA VITA
FEDE: TERRORISTA NERA E ROSSA DIALOGANO SUL SENSO DELLA VITA
NUOVO LIBRO DI SALVALAGGIO PRESENTATO IN CARCERE

Roma, 14 set. (Adnkronos) - Divise dall'opposta militanza politica, unite da anni dal carcere e ora anche dalla ricerca sul senso e il valore della vita. Cosi' due fra le piu' conosciute protagoniste degli anni di piombo, la terrorista nera Francesca Mambro e la brigatista rossa Maria Laura Braghetti, si confronteranno sugli ardui temi del cristianesimo. Occasione dell'incontro sara' l'uscita del libro ''Vangelo veneziano'' di Nantas Salvalaggio.

Per presentare il suo ultimo libro il popolare scrittore ha rinunciato a tutte le ''vetrine'' proposte da Mondadori (la terrazza Martini di Milano, i salotti televisivi e i grandi alberghi) formulando una controproposta al suo editore che ha lasciato momentaneamente interdetto l'ufficio stampa: un dibattito in prigione. ''Vangelo veneziano'' sara' in libreria agli inizi della prossima settimana e sara' presentato ufficialmente il primo ottobre in una delle sale della sezione femminile del carcere romano di Rebibbia, dove sono recluse entrambe le terroriste.

''Sono state la Braghetti e la Mambro a darmi l'idea - racconta Salvalaggio - dopo che un anno fa ebbi con loro un incontro in carcere per parlare di romanzi e letteratura. Fu un'esperienza bella, franca e tesa che si concluse con un impegno: rivederci in occasione dell'uscita del mio nuovo romanzo. Ho mantenuto la promessa e cosi' torno per parlare di 'Vangelo veneziano', un libro a sfondo religioso anche se a tratti delicatamente eretico. Quando ci incontreremo il primo ottobre le due ex terroriste e altre detenute avranno gia' letto il mio romanzo. Mi auguro che il dialogo sia sincero, impegnativo e, se necessario, anche brutale''.

(Pam/Bb/Adnkronos)