I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Washington. Rientro alla grande in politica per Marion Barry, l'ex sindaco condannato nel '90 a sei mesi di carcere per possesso di droga. Barry ha infatti vinto le primarie che hanno scelto i candidati che si contenderanno la poltrona di primo cittadino di Washington l'8 novembre. Da segnalare anche l'affermazione, nel seggio di Rhode Island, di Patrick Kennedy, figlio del senatore Edward.

Sarajevo. Sono almeno 68 i serbi rimasti uccisi e 200 i feriti nella violenta controffensiva dei musulmani avvenuta durante la notte vicino la localita' bosniaca di Otoka. Lo ha riferito la radio bosniaca senza pero' precisare quali siano state le perdite da parte musulmana. E ancora, secondo funzionari locali, almeno 100 musulmani sarebbero morti nei villaggi di Buzin e Cazin in seguito agli attacchi dell'artiglieria serba. Mentre altre 20 persone sarebbero morte nel centro dell'enclave musulmano di Bihac, che da dieci giorni e' sotto i bombardamenti serbi.

Washington. Secondo giorno ''americano'' per il ministro della Difesa Cesare Previti. Dopo l'incontro con il consigliere per la sicurezza nazionale Anthony Lake, Previti oggi incontra il segretario della Difesa Perry. Al centro dei colloqui, il nuovo modello di difesa italiano.

Londra. Sei persone hanno trovato la morte e non meno di otto sono rimaste ferite quando la passerella di un traghetto sulla quale stavano passando per imbarcarsi a Ramsgate, in partenza per Ostenda, e' crollata di schianto facendoli precipitare da un'altezza di tredici metri. La sciagura e' avvenuta all'una meno dieci del mattino, all'imbarco del traghetto Prinz Filip della Sally Line Company, proprio mentre le ultime quindici persone si apprestavano a salire a bordo, e la passerella si e' letteralmente spezzata nel punto in cui si collega ad un pontone a terra. L'inchiesta, immediatamente avviata, coinvolge anche le autorita' svedesi perche' la passerella era stata costruita in Svezia ed era stata consegnata da poche settimane. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)