I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Bari. Riunione straordinaria alle 15 nella locale prefettura per vautare le situazione in Albania. Si discutera' delle notizie concernenti l'epidemia di colera e l'entita' della stessa in relazione anche ad un eventuale sbarco sulle coste pugliesi di profughi albanesi, e si porranno in essere tutti i provvedimenti necessari a tenere sotto controllo il fenomeno. Alla riunione saranno presenti il commissario straordinario per l'immigrazione Elveno Pastorelli, il prefetto di Bari Corrado Catenacci e gli altri prefetti della regione, nonche' il sindaco di Bari, il comandante della capitaneria di porto ed altri rappresentanti della regione, carabinieri, polizia di stato, usl.

Roma. I sinadacati salgono a Palazzo Chigi, i rappresentanti dell'Isa incontreranno alle ore 16 il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per essere ascoltati sul tema delle pensioni. Il coordinatore Gaetano Cerioli e gli altri esponenti dell'Intesa risponderanno alle domande dei giornalisti nella sala stampa di Palazzo Chigi al termine dell'incontro.

Milano. Dollaro in calo e marco stabile in apertura del mercatro valutario. La moneta Usa viene scambiata a 1562 lire contro le 1566,16 di ieri. Stabile il marco, che viene indicato a 1015 lire contro le 1015,34 di ieri. Intanto a Francoforte continua l'altaleana del dollaro nei confronti del marco, con quotazione in apert ura a 1,5380-90, piu' di un pfennin in ribasso rispetto all'1,5500 di ieri sera. A Tokio invece il dollaro ha chiuso a 98,53, in ribasso di 0,50 yen rispetto alla chiusura di ieri.

Venezia. Una quindicina di Club di Forza Italia lasciano il Biscione. In testa c'e' Ernesto Caputo, gia' coordinatore veneziano di Forza Italia estromesso dal commissario romano Dugoni. E tutti i club ''dissidenti'' hanno deciso di confluire in un nuovo partito nazionale. Coordinatore regionale del costituendo movimento e' il trevigiano Giampiero Frare. I promotori spiegano che sara' appunto un partito nazionale e non un movimento. In esso confluiranno anche alcuni pattisti. Il nome e' in fase di studio e sara' reso noto in una convention che con tutta probabilita' si svolgera' a Bologna. Proprio nella citta' emiliana alcuni mesi fa avevano preso appuntamento tutti coloro che ''non intendono prendere ordini da Forza Italia''. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)