SVEZIA: ALLE URNE, SOCIALDEMOCRATICI FAVORITI
SVEZIA: ALLE URNE, SOCIALDEMOCRATICI FAVORITI

Stoccolma, 14 set. (Adnkronos/Dpa) - E' Ingvar Carlsson, socialdemocratico, il superfavorito nelle elezioni generali che si terranno domenica prossima in Svezia. Nei sondaggi della vigilia, la popolarita' dell'ex premier non scende al di sotto della soglia del 45 per cento, piu' di quanto i quattro Partiti della coalizione di centro-destra guidata dal premier conservatore Carl Bildt riescano ad ottenere sommando i loro risultati.

Le percentuali dei sondaggi sono confortate dalle analisi degli osservatori, che indicano nel recente disastro economico il motivo della disaffezione dell'elettorato, deluso dai tre anni di governo di Bildt: il tasso di disoccupazione salito oltre il 13 per cento, l'altissimo debito pubblico, le caotiche fluttuazioni dei tassi di interesse, lasciano presagire il successo di Carlsson, salito al potere dopo l'omicidio di Olof Palme, nel 1986, ma uscito sconfitto cinque anni piu' tardi nella corsa alla poltrona di premier.

Carlsson ha impostato la sua campagna sul tema del benessere sociale, concentradosi sulla critica situazione in cui versano i servizi pubblici, con infermiere, insegnanti e agenti di polizia costretti ad orari disumani per mancanza di personale. E non ha risparmiato attacchi ai concorrenti, tra cui il Partito della sinistra ed i Verdi, che tra l'altro dovrebbero schierarsi al suo fianco se dovesse averne bisogno per raggiungere la maggioranza nel Parlamento unicamerale, il Riksdag. Tra i possibili alleati, figurano anche i Liberali, finora al governo con Bildt. Se dovesse uscire vincitore, Carlsson dovrebbe affrontare - tra le sue prime prove - quella del referendum sull'ingresso nell'Ue, previsto per il prossimo 13 novembre.

(Cin/Bb/Adnkronos)