AFGHANISTAN: SCONTRI A KABUL
AFGHANISTAN: SCONTRI A KABUL

Islamabad, 20 set. (Adnkronos/Dpa) - Ancora scontri a Kabul: l'agenzia di stampa afghana islamica Aip ha riferito che sono andati avanti per tutta la notte gli scontri tra le fazioni rivali, guidate l'una dal presidente Burhanuddin Rabbani e l'altra dal primo ministro Gulbadin Hekmatyar. Gli aerei del generale Rashid Dostum, alleato dell'''ingegnere'' Gulbadin -riferisce l'Aip- hanno per due volte bombardato le posizioni controllate dalle truppe fedeli al presidente. Gli scontri tra l'''Hezb-e- Wahdat'' e l'''Harkat-e-Islami'', i due gruppi sciiti l'uno filo Hekmatyar e l'altro filo Rabbani, hanno interessato i distretti di Dashte Barchi, Kote Sangi e Darulaman.

Dallo scorso 14 settembre in Afghanistan sono rimaste uccise piu' di 100 persone, per la maggior parte civili, e solo giovedi' 25 tra donne e bambini erano morti a Kandahar dopo un assalto al pullman sul quale viaggiavano. Per quell'attentato sono state arrestate quattro persone collegate al comandante Ata Mohammad, al servizio di Hekmatyar.

(Nap/Gs/Adnkronos)