BOSNIA: CHIEDE DI ENTRARE NELLA PARTNERSHIP PER LA PACE
BOSNIA: CHIEDE DI ENTRARE NELLA PARTNERSHIP PER LA PACE

Bruxelles, 20 set. (Adnkronos/Dpa)- Il primo ministro bosniaco, Haris Siladjdzic, in un incontro oggi a Bruxelles con il segretario generale della Nato facente funzione, Sergio Balanzino, ha reiterato la richiesta gia' avanzata dalla Bosnia-Erzegovina lo scorso dicembre, per l'ingresso nella Partnership per la pace, la prima fase per una piu' completa adesione alla Nato dei paesi ex comunisti. La Partnership per la pace, alla quale hanno gia' aderito una ventina di paesi dell'Europa dell'est, prevede la partecipazione a manovre militari congiunte e ad operazioni di mantenimento della pace e consultazioni nei casi in cui uno dei paesi membri sia minacciato. Non e' invece garantito l'intervento militare automatico della Nato in caso di necessita'.

Il primo ministro bosniaco ha inoltre respinto, al termine dei colloqui - durante i quali e' stata trattata anche la questione del ritiro dell'embargo sulle armi imposto al suo paese - l'accusa avanzata dal comandante delle forze delle Nazioni Unite in Bosnia generale Michael Rose, che ha attribuito ai musulmani la responsabilita' dell'offensiva sferrata intorno a Sarajevo nell'ultimo fine settimana.

(Stg/As/Adnkronos)