EX JUGOSLAVIA:NASCE IL 144 DEI CAMPIONI ITALIANI
EX JUGOSLAVIA:NASCE IL 144 DEI CAMPIONI ITALIANI

Roma, 20 set. (Adnkronos) - ''Pronto, sono Roberto Baggio''. ''Ciao, sono Alberto Tomba e quando si potra' mi piacerebbe tornare a sciare a Sarajevo''. Baggio e Tomba sono solo alcuni dei tanti campioni che hanno aderito all' iniziativa di ''Amici senza confini'', un'associazione benefica che si prefigge di contribuire alla nascita di Sarajevo con l' aiuto dei grandi personaggi dello sport e dello spettacolo italiani.

Tra i campioni che hanno aderito all' iniziativa Deborah Compagnoni, Piero Gros, Paoletta Magoni che proprio alle Olimpiadi di Sarajevo dieci anni fa vinse la medaglia d'oro in slalom. E ancora: Gianluca Vialli, Gianfranco Zola, Faustino Asprilla e tutta la squadra del Parma calcio, Andrea Giani e Pasquale Gravina, colonne del Cariparma e della nazionale di pallavolo.

La prima iniziativa e' partita ufficialmente oggi. Si tratta di una linea telefonica a pagamento, un 144, i cui proventi (2540 lire al minuto tolte le spese) serviranno per ricostruire le scuole, gli ospedali e le strutture sportive della capitale bosniaca. In pratica funziona cosi': componendo l' 144-114-539 si potra' scegliere di ascoltare il messaggio di uno dei campioni citati e, se desiderato, i possono porre domande e fare osservazioni alle quali risponderanno gli stessi campioni.

(Sin/As/Adnkronos)