O.J.: RESPINTE LE ISTANZE, IL PROCESSO SI FA (2)
O.J.: RESPINTE LE ISTANZE, IL PROCESSO SI FA (2)

(Adnkronos) - ''I poliziotti hanno seguito una vera e propria pista di sangue dalla scena del delitto fino alla residenza di Simpson'', la notte del 12 giugno, ha sparato subito Marcia Clark, ricordando che gli esami preliminari del Dna dimostrano che quel sangue corrisponde a quello di O.J e sostenendo che l'imputato ando' a casa della ex moglie con la chiara intenzione di uccidere. Ma un'altra mozione della difesa, per respingere l'esame del Dna in quanto condotto in modo illegale, sara' discussa domani, per cui anche la questione del sangue e' tutt'altro che risolta.

Le udienze per la selezione dei giurati, opera sempre difficilissima ma in questo caso forse addirittura impossibile, cominceranno il 26 settembre. L'accusa e la difesa hanno il potere di porre il veto su questo o quel giurato e lo stesso giudice puo' stabilire che un giurato non offre garanzie sufficienti: trovare l'accordo su 12 nomi di persone senza pregiudizi (in particolare non intimamente favorevoli al 47enne O.J., vero idolo nazionale) potrebbe richiedere moltissimo tempo. E sara' battaglia sulla percentuale di afroamericani fra i giurati, prevedono gli esperti.

(Cab/Bb/Adnkronos)