BORSA: GIORNATA NEGATIVA - MIBTEL IN CALO DELL'1,63 P.C.
BORSA: GIORNATA NEGATIVA - MIBTEL IN CALO DELL'1,63 P.C.

Milano, 22 set. - (Adnkronos) - Giornata decisamente negativa oggi a Piazza Affari, pesantemente condizionata dalle notizie poco confortanti rimbalzate da Roma circa l'atteso incontro sindacati-governo che hanno frenato gli acquisti e scatenato un'ondata di vendite. Il Mibtel, rimasto sempre negativo, ha chiuso la giornata in ribasso dell'1,63 per cento, a 10689, affiancato dal MIb a quota 1087 (-1,09 p.c.). Gli scambi si sono attestati su volumi inferiori a quelli di ieri e l'estero, che nei giorni scorsi aveva acquistato soprattuto titoli industriali (Fiat), assicurativi (Generali) e Comit, oggi era assente.

Nel listino i ribassi medi dei titoli-guida sono tra gli 1 e i 2 punti percentuali, con punte anche superiori. E' il caso delle Ferfin che lasciano sul terreno il 2,18 p.c. scambiate ufficialmente a 1612 e delle Banca di Roma, in calo del 2,23 p.c. (1801). Perdite consistenti anche per le Montedison, a 1386 (-1,98 p.c.), per le Cir, a 2021 (-1,70 p.c.) e per le Comit a 3969 (-1,27 p.c.). Male anche le Mediobanca, in calo dell' 1,61 p.c. (13759) e le Ras, a 25382 (1,34 p.c.) cosi' come per le Telecom, a 4280 (-1,11 p.c.). Quanto alle Fiat: le ordinarie contengono il calo nello 0,76 p.c. scambiate ad un prezzo ufficiale di 6643 lire e le privilegiate retrocedono dell'1,23 p.c. (3944).

(Plu/Zn/Adnkronos)