CARTASI': CONTINUA L'ASCESA E RADDOPPIA GLI UTILI NEL '93
CARTASI': CONTINUA L'ASCESA E RADDOPPIA GLI UTILI NEL '93

Parma, 22 set. (Adnkronos) - Un fatturato intermediato che ha superato i 10.000 miliardi nel 1993 (9.000 nel '92), oltre 3.000.000 di carte in circolazione (2.550.000 a fine '92), che rappresentano piu' del 50 per cento del mercato complessivo, 60.000.000 di transazioni (53.000.000 nel '92), questi in sintesi i dati rilasciati da Servizi interbancari sull'ultimo esercizio.

''Anche nel 1993, pur in un quadro di notevole contenimento dei consumi -ha commentato Mario Castelli, direttore generale di Servizi interbancari - CartaSi' ha registrato una sensibile crescita a cui e' corrisposto un incremento dell'utile d'esercizio prima delle imposte dai 14 miliardi del '92 agli oltre 28 miliardi di quest'anno''. L'utile netto e' risultato di lit. 5.7 miliardi (lit. 3.3 miliardi nel '92).

''Per quanto riguarda in particolare l'Emilia Romagna, una delle regioni economicamente piu' avanzate -ha affermato Luisa Rovida De Sanctis, responsabile delle relazioni esterne- il suo peso nel sistema Cartasi' al 30 giugno di quest'anno e' del 7,57 per cento. Ma dato piu' significativo si osserva sulla diffusione della carta: l'attuale tasso di penetrazione di Cartasi' cioe' il rapporto tra il numero di carte e la popolazione maggiorenne, e' del 6,24 per cento, percentuale superiore alla media nazionale (4,72 per cento) che, raffrontata ad altre regioni come la Lombardia (9,42 per cento) o il Veneto (4,03 per cento), dimostra chiaramente il trend positivo che caratterizza l'economia della regione in questo settore.

''Anche per quanto riguarda i volumi negoziati, l'Emilia Romagna ha registrato, nel 1993, un incremento superiore alla media nazionale, dato che si conferma in modo evidente nel primo semestre del '94 con una crescita del 35 per cento rispetto allo stesso periodo del '93''.

(Com/Gs/Adnkronos)