MANOVRA: COOPERATIVE SCRIVONO A BERLUSCONI
MANOVRA: COOPERATIVE SCRIVONO A BERLUSCONI

Roma 22 set -(Adnkronos)- Allarme fra le cooperative per l'intenzione del governo di abolire le agevolazioni fiscali e tassare gli utili a riserva indivisibile. I segretari delle organizzazioni rappresentative Luciano Zignani (Agci), Luigi Marino (Cci), Giancarlo Pasquini (Lncm) e Luciano D'Ulizia (Unci) hanno scritto una lettera al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e ai ministri Tremonti, Dini, Pagliarini e Mastella. Dal canto suo il comitato di presidenza dell'Acgi, l'associazione generale delle cooperative annuncia una manifestazione pubblica a Roma e invita le associazioni territoriali alla mobilitazione.

''Anche pensando di abolire tutte le agevolazioni fiscali delle cooperative - si legge nella lettera - si potrebbe recuperare una base imponibile di non piu' di 1300 miliardi con un gettitto ricavabile sicuramente di molto inferiore ai 1000 miliardi ipotizzati''. ''Tassare gli investimenti delle cooperative -prosegue la lettera- e' senza dubbio una manovra che deprimera' ancora di piu' l'economia ed una misura palesemente incompatibile con le enunciazioni sulla volonta' di adottare poltiche in grado di ricondurre l'Italia sulla strada dello sviluppo e piu' volte direttamente ribaditeci dal Governo e dallo stesso presidente del Consiglio''.

(Stg/Zn/Adnkronos)