OLIVETTI: DOPO TRE ANNI TORNA L'EQUILIBRIO OPERATIVO
OLIVETTI: DOPO TRE ANNI TORNA L'EQUILIBRIO OPERATIVO
FATTURATO A +7,8 PER CENTO

Ivrea 22 set. - (Adnkronos) - Pareggio operativo, fatturato in crescita del 7,8 per cento e ordini dell'11 per cento: torna il sereno sul Gruppo Olivetti che dopo tre anni di crisi del settore e di risultati magri si prepara a chiudere il '94 positivamente. ''Nella prima parte dell'anno -ha sottolineato Carlo De Benedetti- a margine del Cda che ha esaminato i risultati del primo semestre- l'Olivetti ha accelerato il suo processo di crescita e ha continuato nell'opera di intenso ridisegno e focalizzazione delle sue attivita'. Il Gruppo ora e' pronto a cogliere tutte le opportunita' di sviluppo offerte dal nuovo ciclio dell'informatica e dalla ripresa economica che in piu' paesi europei si va consolidando''.

Il fatturato consolidato e' salito a 4.146 miliardi di lire, con un aumento del 7,8 per cento (aumento che in termini contabili scende al 5 per cento per la cessione di alcune attivita' presenti nel gruppo nel primo semestre '93). Oltre i due terzi del fatturato (67 per cento) e' stato realizzato all'estero: il gruppo e' cresciuto in tutti i mercati. In particolare in Italia la crescita e' stata del 2,8 per cento, mentre negli altri paesi europei del 10,8 per cento.

La crescita del fatturato , la minore flessione dei margini e la consistente riduzione dei costi ha consentito di raggiungere un risultato operativo pressoche' di pareggio (6,2 miliardi di perdite contro 119,4 miliardi del primo semestre '93). Gli oneri finanziari sono rimasti allo stesso livello del primo semestre dell'anno scorso (66 miliardi). In netto migloramento la gestione ordinaria che riduce la perdita di quasi il 75 per cento passando da -159,9 miliardi del '93 a -40,4 miliardi. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)