PENSIONI: IL GOVERNO PRESENTA IL SUO DOCUMENTO AI SINDACATI (4)
PENSIONI: IL GOVERNO PRESENTA IL SUO DOCUMENTO AI SINDACATI (4)

(Adnkronos) - Infine, ''individuazione degli oneri (pensionistici) che, derivando da misure perseguenti fini di solidarieta' generale o conseguenti scelte di politica economica, devono far carico alla fiscalita' generale (compatibile con le esigenze macroeconomiche)''. Si tratta, in sostanza, della separazione tra assistenza e previdenza su cui i sindacati chiedono una formulazione chiara, con risposta definitiva nell'incontro di questa sera. E nell'assistenza, secondo i sindacati, deve rientrare l'integrazione al minimo, ''il cui costo per le casse Inps nel 1995 - sottolinea D'Antoni - sara' di 30.000 miliardi''.

In attesa dell'incontro conclusivo di stasera, anche il governo, secondo quanto riferito dai sindacati, si e' riservato di fare approfondimenti al suo interno.

Per i sindacati non ci sono comunque margini di trattativa se non verranno rispettati i punti centrali, considerati propedeutici a ogni intervento sulle pensioni. ''Il traguardo - dicono i sindacati - o ci sara' o non ci sara', non c'e' via di mezzo''. Finora il traguardo nemmeno si intravvede: ''le risposte del governo non sono quelle che ci aspettavamo, e fino a quando non saranno quelle attese, per noi il giudizio rimarra' negativo. Non abbiamo messo paletti per questioni di principio, ma per fare la riforma - sottolinea D'Antoni - altrimenti significa che verranno colpiti i piu' deboli, cioe' i pensionati Inps''.

(Lio/Gs/Adnkronos)