PENSIONI: INIZIATO CONFRONTO GOVERNO-SINDACATI (2)
PENSIONI: INIZIATO CONFRONTO GOVERNO-SINDACATI (2)

(Adnkronos) - In apertura dell'incontro tra governo e sindacati, il sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta ha illustrato alla delegazione Cgil, Cisl Uil il nuovo testo messo a punto dal governo per la riforma delle pensioni. Il governo avrebbe recepito il concetto di separazione tra previdenza e assitenza, e l'allineamento dei trattamenti al 2 pc; per quanto riguarda le pensioni di anzianita', Letta avrebbe invece chiesto ai sindacati di avanzare loro stessi una proposta su questo punto, definendo ''fondate'' alcune delle indidcazioni giunte dai sindacati a questo proposito.

Tuttavia, sembra in realta' che il governo abbia gia' elaborato con chiareazza la propria proposta anche sulle pensioni di anzianita': il deputato Carlo Giovanardi (Cdd), presente questo pomeriggio al vertice di maggioranza, scendendo in sala stampa ha infatti illustrato ai giornalisti la posizione del governo: la soluzione ipotizzata -ha spiegato Giovanardi- sarebbe quella di mantenere fermo a 35 anni di contributi il requisito per avere diritto a questa prestazione, introducendo pero' una lieve riduzione dell'importo di pensione a seconda degli anni mancanti al lavoratore per compiere l'eta' pensionabile prevista dalla legge. Tale riduzione, ha detto Giovanardi, dovrebbe cessare al compimento di questa eta'. Nello stesso tempo verrebbe concesso al lavoratore in pensione di anzianita' di svolgere un lavoro.

In questo momento, la riunione tra sindacati e governo e' nuovamente in pausa: un intervallo proposto dallo stesso Letta per dare il tempo ai sindacati di valutare il documento presentato dal governo.

(Nnz/Zn/Adnkronos)