CICLISMO: INCONTRO PESCANTE-CORRIDORI SU SANZIONI ANTIDOPING (3)
CICLISMO: INCONTRO PESCANTE-CORRIDORI SU SANZIONI ANTIDOPING (3)

(Adnkronos) - Per Claudio Chiappucci ''non si tratta di chiedere grazia o clemenza'' nei confronti di Gianni Bugno, sospeso per aver assunto sostanze a base di caffeina ma si tratta di uniformare le sanzioni per tutti. ''Non e' giusto che Gianni Bugno debba essere sospeso, quando vi sono altri atleti di federazioni estere che nel suo stesso caso continuano a venire in Italia ed anche a correre senza nessuna sospensione. Ci devono essere Diritti e doveri -aggiunge Chiappucci- e il rispetto della categoria e di tutti noi''.

Dello stesso parere il Presidente della lega ciclistica Vicenzo Scotti: le sanzioni disciplinari in materia di sostanze antidoping emanate dal Coni e dal Cio vanno rispettate ma ''e' necesario che con la federazione internazionale vi sia uniformita' di punizione''.

(Flo/Pan/Adnkronos)