FIAT: AGNELLI MANTIENE LE PROMESSE, TORNANO GLI UTILI
FIAT: AGNELLI MANTIENE LE PROMESSE, TORNANO GLI UTILI
1994, MIRACOLO A TORINO

Roma, 29 set.-(adnkronos)- La Fiat torna in utile: il risultato ante imposte del primo semestre e' infatti positivo per 727 miliardi. Cala anche l'indebitamento, che passa dai 5.250 mld del 31 dicembre scorso a 3.447 mld, nonostante il consolidamento del debito delle attivita' polacche per quasi 900 mld.

Risultati che hanno quasi del miracoloso, se si considera che la casa torinese, aveva chiuso il primo semestre dello scorso anno con perdite per quasi mille mld (il risultato operativo era negativo per 500 mld, che salivano a oltre 950 dopo gli oneri finanziari) e il bilancio '93 con un ''rosso'' di 1.800. Ma nella 'lettera agli azionisti' di gennaio l'avvocato Agnelli invitava ad ''avere fiducia'' e prometteva, gia' nel 1994, il risanamento dei conti.

Il risultato operativo del semestre e' stato positivo per 792 mld, i ricavi netti sono pari a 31.363 miliardi, con un incremento del 15,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gli investimenti sono ammontati a 2.189 miliardi. Il patrimonio netto consolidato di gruppo e terzi ammonta a 22.673 md (21.343 al 31 dicembre 1993) e tiene gia' conto del risultato del periodo e della cessione delle azioni proprie. (segue)

(Nnz/Bb/Adnkronos)