FINANZIARIA: PIANETA RICERCA, SI CAMBIA
FINANZIARIA: PIANETA RICERCA, SI CAMBIA
CHE FINE FANNO ENEA, ASI, CNR?

Roma, 29 set. - (Adnkronos) - La Finanziaria rivoluziona anche gli enti di ricerca. E i grandi centri come l'Enea, l'Asi, il Cnr e l'Istituto di fisica nucleare, entrano nell'occhio del ciclone. La conferma arriva dal direttore generale per le fonti di energia del ministero dell'Industria, Giuseppe Gatti: ''Nella finanziaria e' previsto il riordino degli enti di ricerca. Questo significa che, col tempo, si dovrebbe procedere anche a un riassetto dell'Enea. Le modalita' sono ancora da definire''.

Questo comporta anche un eventuale scioglimento dell'Enea? ''E' un'ipotesi che non si puo' escludere. Per il momento -spiega Gatti- sono al vaglio diverse soluzioni. Non so quale sara' quella definitiva, che verra' inserita domani nel testo definitivo della finanziaria. Non si trattera' comunque di un vero e proprio scioglimento, ma della creazione di una struttura diversa''.

Sul piano piu' generale, dovrebbe essere decisa una delega al governo ''a provvedere, entro 6 mesi dall'approvazione della finanziaria, al riordino di tutti gli enti di ricerca, quindi l'Enea, l'Istituto nazionale di fisica nucleare, l'Asi e il Cnr, che dovrebbero essere ristrutturate e ridefinite. Questa logica -conclude Gatti- potrebbe portare al superamento dell'assetto attuale''.

(Ata/Zn/Adnkronos)