MANOVRA: LE CRITICHE DI LEGAMBIENTE
MANOVRA: LE CRITICHE DI LEGAMBIENTE

Roma, 29 set. (Adnkronos) - Per Legambiente, ''la manovra economica annunciata dal presidente del Consiglio Berlusconi e' gravemente al di sotto delle sfide della modernizzazione, della legalita' e dello sviluppo ecosostenibile'' e concretizza per l'Italia il rischio di un futuro marginale e perdente.

''Per ora, e in attesa di conoscere nel dettaglio i contenuti della Finanziaria -osserva Legambiente- ci sentiamo di muovere alla manovra economica prospettata da Berlusconi soprattutto tre critiche: continua ad essere premiata l'economia che inquina l'ambiente e devasta il territorio, con il condono edilizio, e che non rispetta le regole, con il condono fiscale; non c'e' traccia di uno sforzo per incentivare i settori produttivi piu' promettenti come le tecnologie per il risparmio energetico e per favorire la creazione di psoti di lavoro utili per la collettivita' e per l'ambiente; il sistema fiscale rimane intatto, non solo nelle dimensioni della pressione ma anche nella struttura, e le proposte di Legambiente per un alleggerimento del carico sui lavoratori dipendenti e per una maggiore tassazione dei consumi energetici, a fini di equita' fiscale e di compatibilita' ambientale, che pure il ministro Tremonti aveva accolto favorevolmente, non vengono minimamente prese in considerazione.

(Dis/Gs/Adnkronos)