MONTALTO DI CASTRO: DECOLLA L'AREA INDUSTRIALE (2)
MONTALTO DI CASTRO: DECOLLA L'AREA INDUSTRIALE (2)

(Adnkronos)- ''La societa' - ha spiegato ancora il sindaco- si occupera' principalmente di promozione, compito affidato essenzialmente ai partner privati che dovranno ricercare 'l'utente' interessato e allettato dall'area industriale. Da parte sua, l'Enel si e' detta disposta a fornire tutta la collaborazione tecnica possibile e il calore refluo proveniente dall'impianto che potrebbe essere usato sia per il settore agricolo che industriale''.

''Anche a livello finanziario la situazione e' abbastanza positiva - ha proseguito Sacconi- Da parte del nostro comune c'e' la disponibilita' ad anticipare le spese per la realizzazione e l'acquisizione dei lotti con i fondi ottenuti dalla convenzione con l'Enel, soldi che in parte rientreranno dalla vendita dei lotti stessi una volta completati. A questi si aggiungono i 5 miliardi gia' stanziati dalla Regione Lazio e tutte le provvidenze provinciali, regionali, nazionali ed europee previste proprio per l'insediamento delle aree industriali. Entro la fine dell'anno e' ipotizzabile che questa societa' a capitale misto sara' costituita e per l'inizio dell'anno prossimo sara' operativa'.

Anche Luciano Mocci, segretario della Federlazio di Viterbo, si e' detto soddisfatto dell'andamento della riunione di questa mattina. ''Compito delle associazioni sara' quello di finanziare la promozione, presentare progetti, chiedere contributi ed acquisire utenti disposti ad investire capitali per la realizzazione dell'area industriale''.

Un compito ''non facile se si pensa che a poca distanza c'e' Civitavecchia che, rientrando nell'obiettivo II della Cee, offre parecchie facilitazioni alle aziende che vogliono investire in quella zona. Proprio per questo motivo dovremo cercare di rendere piu' appetibile l'area industriale di Montalto di Castro offrendo una serie di facilitazioni alle aziende disposte a partecipare alla realizzazione''. ''Le parti interessate (Cna e Lega delle Cooperative), unitamente a noi, attraverso nostre aziende e l'Associazione degli Industriali, che partecipa invece in prima persona, metternno a disposizione dei fondi per la promozione dell'area'', ha proseguito Mocci.

''Anche la Gepi si e' detta dispnibile a partecipare e a seguirci passo passo in attesa che il Governo dichiari Montalto area di crisi. Da parte sua, l'Enel sta lavorando sulla possibilita' e la fattibilita' per l'utilizzazione del calore refluo proveniente dalla centrale. A questo punto - ha concluso il segretario della Federlazio- sembra che tutto sia avviato e che presto arriveremo alla realizzazione dell'area industriale''.

(Nsp/Bb/Adnkronos)