ALBANIA: VISTI PER GRECI, SI' DEL PARLAMENTO
ALBANIA: VISTI PER GRECI, SI' DEL PARLAMENTO

Tirana, 29 set. -(Adnkronos/Dpa)- Prosegue a colpi di visti la guerra diplomatica tra Atene e Tirana. Il Parlamento albanese ha approvato il decreto emesso dal presidente Sali Berisha per l'introduzione di visti d'ingresso per i cittadini greci. La notizia, diffusa oggi dai quotidiani locali, e' stata cosi' commentata, in un discorso al Parlamento, dal leader del Partito democratico al governo, Eduard Salami: ''Noi siamo per il dialogo con la Grecia. Ma l'introduzione dei visti d'ingresso e' il meno che potevamo fare contro un paese che introduce clandestinamente armi in Albania per fomentare disordini e armare l'etnia greca''.

Riferendosi inoltre alle condizioni di greci e albanesi nei due paesi, Selami ha proseguito: ''C'e' un grosso squilibrio... Qui vengono processati solo cinque cittadini di origine greca, mentre in Grecia sono stati uccisi sei emigranti albanesi e piu' di 70mila sono stati espulsi''. Contro il decreto ha votato il partito socialista all'opposizione, sostenendo che la misura rischia di aggravare i gia' tesi rapporti tra Grecia e Albania.

(Stg/Zn/Adnkronos)