PESTE: BONN CHIEDE INCONTRO DELLA UE
PESTE: BONN CHIEDE INCONTRO DELLA UE

Amburgo, 29 set. (Adnkronos/Dpa) - La comunita' internazionale non abbassa la guardia sul pericolo peste. Il governo tedesco ha sollecitato la convocazione domani della commissione Sanita' dell'Unione europea al fine di concertare le misure da intraprendere per scongiurare qualsiasi rischio di diffusione dell'epidemia in Europa. A Ginevra l'Organizzazione mondiale della Sanita' ha dato indicazioni di massima per chi e' diretto in India o ne torna, ma per ora non ha sconsigliato i viaggi nel paese.

Intanto, le autorita' dello Sri Lanka hanno tenuto oggi in rada un'imbarcazione russa, la ''Yelenashatrova'', arrivata all'inizio della settimana a Colombo da Bombay, perche' a bordo le autorita' sanitarie portuali hanno accertato la presenza di un membro di equipaggio, Koreunin Anatoly, di 28 anni, con sintomi simili a quelli della peste.

Negli Stati Uniti, le autorita' sanitarie federali hanno ufficialmente dichiarato che nessun caso e' stato riportato nel paese, dove pero' resta lo stato di allerta e i passeggeri da e per l'India vengono informati sui rischi del contagio. In Germania, il ministro della Sanita' Horst Seehofer, annunciando imminenti e ulteriori misure precauzionali in porti e aeroporti, ha invitato oggi i connazionali ad evitare viaggi nei due Stati indiani piu' colpiti, il Maharashtra e il Gujarat. Il ministro tedesco ha inoltre consigliato a chi non possa rinunciare al viaggio di consultare un medico prima della partenza e di portare con se' gli antibiotici per la cura della peste. (segue)

(Stg/Gs/Adnkronos)