DEMOCRATICI: I SINDACI 'ACCENDONO MOTORE' DELLA COALIZIONE (2)
DEMOCRATICI: I SINDACI 'ACCENDONO MOTORE' DELLA COALIZIONE (2)

(Adnkronos)- E' giusto che siano i sindaci a ''dare il la''' alla riscossa democratica, perche' ''a promuovere la candidatura a governare le Regioni prima e il Paese poi e' bene sia chi governa gia' le citta''', dice il sindaco di Napoli. ''E perche' siamo l' espressione di coalizioni di forze che rappresentano potenzialita' e realta' piu' larghe''. Ma subito dopo ''altri dovranno fare la loro parte''. E dovranno far conoscenza alla svelta con il concetto di ''coalizione'', il soggetto nuovo della democrazia dell'alternanza.

Nasce da qui l'analisi delle ragioni della sconfitta di marzo dei progressisti. ''Non dobbiamo ripetere l'assemblaggio delle sigle di partito, dobbiamo aprirci per non condannarci alla sconfitta'', avverte Rutelli. 'Mai piu' gli stessi errori' e' il 'leit-motiv'. A cominciare dalla scelta del leader della coalizione. ''Proponiamo le primarie in tutto il paese -dice Bassolino- Non bruceremo inutilmente nomi importanti. E se poi lo si vuol fare apposta...''. Stessa via anche per i candidati. ''Mai piu' scelte da Roma, nessun centralismo. Poca Roma, molto federalismo'', scandisce il sindaco di Napoli.

Anche i partiti dovranno adeguarsi. ''Non pensiamo certo di fare a meno dei partiti -dice Vitali- Ma anche i partiti dovranno adeguarsi: riconoscere che la coalizione va oltre loro stessi e accettare un sistema nuovo di selezionare le candidature''. ''L'unico modo certo per buscarle ancora e' fare in modo che i candidati alla presidenza delle regioni siano scelti a Roma dai segretari di partito'', afferma Bianco. ''Sarebbe un suicidio'', chiosa Bassolino. Tutti puntano ad aprire il fronte progressista ai moderati. Ma non nascondono qualche perplessita' di metodo sulla candidatura di Mino Martinazzoli a sindaco di Brescia. ''Se fosse una candidatura decisa a Roma sarebbe sbagliata'', dice Vitali. ''Ma sono sicuro -aggiunge- subito Bassolino- che per Brescia decideranno i bresciani...''.

(Pnz/Bb/Adnkronos)