DIREZIONE MSI: TREMAGLIA, SPERO IN UN RIPENSAMENTO DI FINI
DIREZIONE MSI: TREMAGLIA, SPERO IN UN RIPENSAMENTO DI FINI

Roma, 29 Set. - (Adnkronos) - ''La notte porta consiglio. Spero in un ripensamento di Fini''. A ventiquattro ore dalla direzione missina, il presidente della Commissione Esteri della Camera, Mirko Tremaglia lancia il suo messaggio a Gianfranco Fini. ''Non ho niente -dice all'Adnkronos- contro Fini, ma voglio ricordare che fino al giugno '94 la sua posizione era per la confederazione. Io sono per la convivenza di Msi e Alleanza nazionale sotto lo stesso tetto, ma con ruoli distinti, e sopratutto mi batto e mi battero' contro la scomparsa del Msi: la Fiamma deve rimanere nel simbolo e nello statuto la denominazione del nuovo soggetto politico deve essere Alleanza nazionale-Msi''.

''Il Msi non e' un partito di reduci. E' un partito vivo, moderno, ed e' l'unico partito vero all'interno del Polo delle liberta'. E poi non si deve dimenticare che nel novembre dello scorso anno, alle amministrative di Roma, e' passato dal 7 al 30 per cento. Questi sono i fatti, questa e' la conferma dell'attaccamento dell'elettorato missino al partito, a questo partito''.

''Spero quindi -conclude Tremaglia- in un ripensamento di Fini anche perche' l'unita' del partito e' un punto centrale: chi ci ha eletto vuole vederci uniti e compatti. Senza unita' tutto frana. Amava ripeterlo anche Giorgio Almirante''.

(Fer/Zn/Adnkronos)