FINANZIARIA: BOSSI, UN EMENDAMENTO SU ETA' PENSIONABILE A 65
FINANZIARIA: BOSSI, UN EMENDAMENTO SU ETA' PENSIONABILE A 65

Roma, 29 set. - (Adnkronos) - La finanziaria e' appena stata approvata dal Governo e la Lega annuncia gia' emendamenti. Un emendamento che incide su uno dei punti cardine di tutta la riforma pensionistica, prevista nel ddl collegato alla finanziaria: l'elevazione dell'eta' pensionabile a 65 anni su cui Umberto Bossi non e' d'accordo.

Ma c'e' un altro punto su cui la Lega non concorda: l'abbassamento dell'aliquota di rendimento delle pensioni dal 2 per il '95 all'1,75 nel '96: Bossi sottolinea che al termine della riunione di maggioranza ''durata oltre otto ore si era d'accordo a non fare cifre precise per il futuro''. E cio' perche' in futuro, con l'avvento della costituzione federalista (il ministro Speroni presentera' la proposta della Lega tra pochi mesi) tutta la situazione, sottolinea Bossi, potrebbe cambiare.

Ed ancora, un emendamento della Lega potrebbe essere presentato al ticket obbligatorio sulle prestazioni considerate non urgenti al pronto soccorso degli ospedali. Ma anche su questo, la Lega attende di leggere il documento cosi' come sara' steso: ''ho chiesto a Berlusconi ed a Letta di non trasmettere niente al Parlamento -dice il ministro del Bilancio Giancarlo Pagliarini, anch'egli presente all'affollata conferenza stampa della Lega sulla finanziaria- che prima non abbia visto''. (Segue)

(Kat/Zn/Adnkronos)