PENTITI: VIMINALE SU GRASSO E VIGNA
PENTITI: VIMINALE SU GRASSO E VIGNA

Roma, 29 set. (Adnkronos) - In merito alle notizie apparse sui giornali di oggi che denunciano il ''licenziamento'' dei magistrati Vigna e Grasso dalla commissione per i pentiti, il Viminale precisa in una nota che tale notizia ''non corrisponde al vereo: i due magistrati citati sono a tutt'oggi membri effettivi della commissione stessa e nessun provvedimento di sostituzione e' stato mai adottato''.

Il ministro dell'Interno e il ministro di Grazia e giustizia ''stanno invece valutando l'opportunita' di potenziare la struttura della commissione per renderla piu' efficiente ed adeguata all'aumento impressionante del carico di lavoro a cui essa e' stata sottoposta negli ultimi tempi, anche mediante l'integrazione del numero dei componenti attualmente previsti dalla legge con magistrati non provenienti dalla procura''. L'istruttoria della procedura di modifica della legge per consentire quanto sopra e' tuttora in corso.

''Ancora una volta -prosegue la nota- si registrano da piu' parti accuse irresponsabili al Governo di aver aperto una trattativa con la mafia ispirate dalla polemica politica e non dalla realta' dei fatti.

''La lotta alla criminalita' mafiosa resta una delle priorita' di questo Governo e le ripetute minacce di morte indirizzate ai ministri che sono in prima linea nell'offensiva a cosa nostra ne sono la piu' tangibile e drammatica testimonianza''.

(Com/Gs/Adnkronos)