RAI: FALOMI CONTRO AUMENTO CANONE CONCESSIONE
RAI: FALOMI CONTRO AUMENTO CANONE CONCESSIONE

Roma, 29 set. (Adnkronos) - ''La notizia e' inaudita al punto da far sperare che non sia vera: una norma della legge finanziaria porterebbe da 40 mld a 160 mld il canone annuo di concessione che la Rai paga allo Stato. Resta, invece, fermo a un mld e 200 milioni il canone che il padrone della Fininvest versa annualmente per la concessione delle sue tre reti''. Lo afferma il sen. Antonello Falomi, capogruppo progressista nella commissione di Vigilanza Rai. ''Speriamo -afferma Falomi- che la notizia venga smentita dal presidente del Consiglio e proprietario della Fininvest o, se vera, venga cassata dalla legge finanziaria prima che essa sia presentata al Parlamento. Ma se fosse vera e non venisse cancellata saremo in presenza di uno dei piu' brutali e sudamericani esempi di conflitto di interessi o, meglio, di interessi privati in atti d'ufficio''.

(Pol/Gs/Adnkronos)