RAI: ROSITANI (AN) REPLICA A ORSENIGO SU NO A PIANO EDITORIALE
RAI: ROSITANI (AN) REPLICA A ORSENIGO SU NO A PIANO EDITORIALE

Roma, 29 set. (Adnkronos) - ''Con tutto lo sforzo per individuare elementi negativi nel piano editoriale, Orsenigo e' riuscito soltanto a mettere in risalto in termini esasperati alcuni aspetti gia' sufficientemente contenuti nel piano stesso''. E' questo il commento del capogruppo di Alleanza nazionale in Commissione vigilanza, Guglielmo Rositani, all'intervento con cui l'esponente leghista Luca Leoni Orsenigo ha motivato a San Macuto il ''no'' della Lega al piano editoriale del Cda Rai. A giudizio di Rositani, quello di Orsenigo ''e' stato un intervento molto confuso, tant'e' vero che non riesce a distinguere la differenza fra piano editoriale e piano triennale di ristrutturazione. Non solo nel merito, ma anche sotto l'aspetto giuridico''.

Infatti, spiega Rositani, ''il piano di ristrutturazione triennale deve essere presentato dal Cda entro tre mesi dall'emanazione del decreto e riguarda non solo l'aspetto finanziario di cui si lamenta Orsenigo, ma anche e soprattutto l'aspetto strutturale, organizzativo e del personale. E' vero -aggiunge Rositani- che nel documento del 27 luglio del '93 la Commissione di Vigilanza di allora aveva individuato piu' che gli indirizzi al piano editoriale l'analisi della crisi organizzativa e finanziaria della Rai. E le indicazioni di quel documento sono state rispettate in pieno per quanto riguarda le indicazioni del piano editoriale e sono state recepite in maniera sufficiente per quanto riguarda il risanamento finanziario''.

Infatti, osserva Rositani, ''giustamente il presidente della Rai ha fatto notare che gli aspetti strutturali, organizzativi e del personale saranno affrontati nel prossimo piano di ristrutturazione''.

(Rgg/Gs/Adnkronos)