RAI: TARADASH SU COMMISSARIAMENTO, NESSUNA MINACCIA
RAI: TARADASH SU COMMISSARIAMENTO, NESSUNA MINACCIA
''E' UNA PREVISIONE''

Roma, 29 set. (Adnkronos) - Quella del commissariamento non e' una ''minaccia'', e' ''una previsione''. Marco Taradash, presidente della Commissione di Vigilanza, torna a spiegare l'ipotesi di un commissario a viale Mazzini. ''Se questo Cda fosse costretto alle dimissioni -sottolinea- mi pare impresentabile l'ipotesi che i presidenti delle Camere nominino un nuovo consiglio, questo produca altri due documenti (un piano di riorganizzazione e un piano editoriale), si vada al parere della Commissione parlamentare, si vada alla nomina di nuovi direttori e tutto questo avvenga rapidamente e senza scontri politici''.

''Siccome ritengo -afferma Taradash- che la cosa andrebbe molto per le lunghe, ci sarebbero lacerazioni politiche enormi e la tentazione fortissima di rilottizzare la Rai per tacitare tutti quanti, l'azienda ne sarebbe paralizzata e praticamente distrutta, viste le sue condizioni quasi fallimentari. Allora dico: prevedo che in questo caso il governo sarebbe tenuto a intervenire con un commissario''.

(Rgg/Gs/Adnkronos)