I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. E' stata identificata la settima vittima del crollo del palazzo ieri in viale Monza, a Milano: si tratta di Teresa Romeo, 59 anni. Prima di lei, era estratto stato estratto dalle macerie un giovane di 19 anni, Daniele Pozzati. Per tutta la nottata vigili del fuoco e volontari hanno scavato, nel timore che sotto i detriti si possano trovare altre persone, forse clienti del bar o della tabaccheria sottostanti.

Milano. Ancora un arresto nell'ambito delle inchieste dedicate a Mani pulite. Le manette sono scattate per Aldo Rattanzi, maresciallo maggiore attualmente in servizio a Genova ma all'epoca dei fatti contestati di ruolo presso il nucleo regionale di Milano delle Fiamme gialle. L'ufficiale e' accusato di corruzione nell'ambito delle inchieste sul lavoro del Secit nel mondo della moda.

Matera. I carabinieri di Policoro hanno arrestato sei persone, a conclusione delle indagini sul fenomeno dell'estorsione che recentemente ha colpito i commercianti della zona. Cinque gli arresti effettuati a Matera, mentre una sesta persona e' stata catturata a Taranto.

Tokio. Almeno quindici operai sono rimasti feriti, alcuni gravemente, in un'esplosione che ha dilaniato una fabbrica di fuochi d'artificio nella prefettura di Chiba, a est di Tokio. I danni sono gravissimi, ma le prime notizie non parlano di vittime.

Parigi. Si e' concluso con un successo il quarto test sul booster P230, il contenitore del propellente solido che rendera' il razzo vettore europeo Ariane 5 il piu' potente mai costruito nel nostro continente. Realizzata ieri nella base spaziale europea di Kourou, nella Guiana Francese, la prova e' stata preceduta da altri tre test messi a punto il 16 febbraio ed il 25 giugno del 1993 e il 20 giugno di quest'anno. Durante il test di ieri, il lanciatore europeo e' stato dotato di due booster, alti 30 metri e capaci di contenere, in tre segmenti, 237 tonnellate di propellente. (segue)

(Dis/Bb/Adnkronos)