I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Calcio. Cesena e Salernitana scendono in campo stasera alle 20,30 per l'anticipo del campionato di serie 'B'. I romagnoli sono in cerca di punti per inserirsi ai vertici della classifica. Per gli uomini di Bolchi sono 5 i punti di distanza dalla capolista Verona. In campo l'allenatore manda il trio d'attacco Scarafoni, Dolcetti e Hubner. Discorso diverso per la neopromossa Salernitana. L'undici di Rossi, con sette punti, si trova piu' vicino ai vertici della graduatoria. Una posizione che i campani, in grande forma in questo avvio di campionato, non sono certo disposti a cedere.

Calcio. Dura reazione della Roma dopo la notizia dell'indagine della Procura di Napoli su presunte irregolarita' nel calciomercato compiute dal Napoli. Nel mirino della magistratura sarebbe anche la cessione alla squadra capitolina di Fonseca. ''La Roma non si presta a certe operazioni'' ha detto il presidente Sensi, cha ha definito infondate le notizie di un diretto coinvolgimento del club giallorosso nella vicenda. La Roma non ha pero' negato una visita di tre giorni fa della Guardia di finanza per controllare i contratti di Fonseca, Thern e Annoni. Le Fiamme gialle pero' avrebbero certificato la regolarita' del tutto con un verbale.

Basket. La Teorematour supera nel migliore dei modi la prova Pfizer vincendo in casa della squadra di Reggio Calabria. Il punteggio finale, 89 ad 81 per i capitolini. Dopo un primo tempo equilibrato, la Teorema e' riuscita a prender il largo ed a mantenere un vantaggio fino alla fine. Grande prova di Donato Avenia: 28 punti per l'ex di turno. Almeno per una notte, quindi, Roma ritorna in vetta alla classifica di A-1.

Motociclismo. La Ducati continua a dettare le regole del gioco nel mondiale Superbike: la prova di oggi, per il penultimo giro del mondiale che vede in testa la casa italiana, ha dato ancora una volta a Carl Fogarty la pole position per la gara di domani. ''Parto nella condizione psicologica ideale -ha detto il pilota della Ducati dopo la prova-, ho ribadito la supremazia di moto e pilota; domani andro' all'attacco per mettere un'ipoteca sul campionato''. La Ducati guida la classifica con 255 punti, davanti a Honda (237) e Kawasaki (223).

(Dis/Bb/Adnkronos)