DECRETAZIONE: PIVETTI, SOLUZIONE PER VIA REGOLAMENTARE
DECRETAZIONE: PIVETTI, SOLUZIONE PER VIA REGOLAMENTARE

Roma, 11 ott. (Adnkronos) - Il presidente della Camera, Irene Pivetti, sta elaborando alcune ipotesi di lavoro per la soluzione del problema dell'eccessiva decretazione. Un problema che secondo il presidente della Camera va risolto per via regolamentare, intervenendo cioe' con modifiche dei regolamenti di Camera e Senato, ma senza modifiche costituzionali. E' quanto e' emerso dalla riunione di oggi della Giunta per il Regolamento della Camera, dedicata proprio al dibattito sulla questione dei decreti legge.

Quattro -secondo quanto ha riferito il Riformatore Peppino Calderisi- i punti-chiave evidenziati da Pivetti nel suo intervento in Giunta: i limiti alla reiterabilita' dei decreti; la certezza del voto finale; l'omogeneita' tra le materie comprese nel decreto (come stabilito peraltro dalla legge 400 sulla riforma della Presidenza del Consiglio); i limiti all'emendabilita' del decreto.

Nel corso della riunione della Giunta - che dovrebbe essere convocata nuovamente entro quindici giorni - sono intervenuti quasi tutti i componenti. Il capogruppo leghista Pierluigi Petrini e il presidente dei deputati di Alleanza nazionale, Raffaele Valensise, si sono trovati d'accordo sull'ipotesi di prevedere l'approvazione dei decreti in commissione, in sede redigente. Valensise ha sottolineato come l'articolo 96 della Camera consenta gia' di percorrere questa via, mentre per il Senato (articolo 36) sarebbe necessaria una modifica. Ma Petrini ha insistito anche sulla necessita' di una delegificazione per alleggerire il peso della decretazione. (segue)

(Fer/Gs/Adnkronos)